Gestire le proprie fotografie, archiviare, stampare


Organizing Clerk Showing Organized Records Paperwork And Binders

Prendendo spunto da questo articolo credo che, in merito alla necessità di stampare fotografie oggi, ci sia da fare qualche ulteriore approfondimento e considerazione.
Molte persone si lamentano del fatto che si stava meglio prima che oggi; io penso invece che oggi si potrebbe stare anche meglio di prima.
Abbiamo ottenuto mezzi che ci permettono di avere non una ma n copie della stessa fotografia originale, basti pensare alla possibilità di copiare nel giro di pochi minuti l’intero contenuto di una scheda di memoria estratta da una macchina fotografica digitale; abbiamo la possibilità di immagazzinare migliaia di fotografie digitali su hard disk dal costo inferiore ad un centinaio di euro (e di duplicarli nel giro di qualche ora su un nuovo disco); abbiamo la possibilità di usufruire di svariati gigabyte di spazio online con servizi gratuiti ed a pagamento per l’archiviazione di fotografie digitali; abbiamo la possibilità di stampare tutte le fotografie che vogliamo a costi davvero accessibili online e vicino alle nostre abitazioni (salvo che non abitiate sul Tibet, ma penso che, prima o poi, anche lì qualcuno deciderà di aprire un chiosco fotografico).
Allora il vero problema dov’è?

photographer-vintage-camera-front-retro_7kZHTH_LSecondo me si fa semplicemente un cattivo uso della fotografia e, di conseguenza, si è perso il reale valore della stessa con finalità descrittive, espressive e conservative.
Mi spiego meglio: si fotografa troppo, tutto, anche quando non realmente necessario, così poi si rientra a casa con fotocamere zeppe di fotografie che molto spesso sono simili (tanto è gratis) e pochissima voglia di imparare a fotografare meno e meglio anziché tanto ed alla carlona!
Il risultato di avere fotocamere (compatte, reflex, smartphone) piene zeppe di fotografie, porta a non avere più il tempo da dedicare alla scelta di quelle che si vuol conservare davvero così si finisce, nella migliore delle ipotesi, per scaricarle sul computer relegando la fase di “scelta e stampa” ad un momento successivo che non sempre troverà un posto nelle nostre giornate…
Ma allora, come possiamo fare per sfruttare tutto questo progresso a nostro vantaggio e smetterla di procrastinare continuamente la scelta di come gestire le nostre fotografie?
Mi permetto di darti alcune semplicissime linee guida per sfruttare meglio tutto ciò che oggi abbiamo a disposizione in ambito fotografico.

  1. Approfondisci il manuale del mezzo che utilizzi per fotografare (compatta, reflex, smartphone)
  2. Frequenta un corso base di fotografia (opzionale, utilissimo se tu volessi approfondire ulteriormente quello che hai letto nei vari manuali dei tuoi dispositivi)
  3. Impara ad osservare ciò che ti circonda ed a guardarlo con occhio più critico e meno da paparazzo… a volte sarà più bello osservare ciò di cui siamo circondati che metterci a fotografare all’impazzata tutto quanto senza criterio
  4. Quando torni a casa, copia tutti i file sul tuo computer in una cartella facilmente raggiungibile in futuro, seleziona le fotografie che vuoi conservare ed elimina quelle che non ti piacciono per niente
  5. Scegli immediatamente alcune fotografie che vuoi stampare ed inviale (previa iscrizione) ad un sito che ti permetta di riceverle in 24/48h (ce ne sono centinaia…)
  6. Quando le riceverai, conserva le tue fotografie in un album
  7. Iscriviti ad un servizio di archiviazione online per conservare le fotografie in formato digitale anche in un luogo lontano dalla tua abitazione (questo ti sarà utile per accedervi quando sei fuori casa, da smartphone oppure da un altro computer; inoltre, qualora il tuo computer dovesse danneggiarsi, avrai sempre una terza copia!)
  8. Periodicamente controlla l’hard disk del tuo computer che contiene le fotografie (ci sono molti programmi per farlo) ed effettua regolarmente delle copie di tutto l’hard disk su un altro che chiamerai “disco di backup” e verifica anche lo stato di salute di quest’ultimo.

Ho voluto semplificare e sintetizzare quelle che, secondo me, sono delle regole base che ognuno oggi dovrebbe tenere sempre in considerazione per occuparsi in modo degno delle proprie fotografie.
In grassetto ho evidenziato le operazioni che, in un certo senso, abbiamo ereditato dal passato quando, dopo aver approfondito la conoscenza del mezzo per fotografare (punto 1), anziché scaricare le foto sul pc (punto 4) si estraeva un rullino (senza possibilità di vedere alcunché), lo si consegnava al fotografo/stampatore (punto 5) e si attendevano le stampe da conservare (punto 6) sciolte oppure in appositi album…

Backup Restore Buttons Showing Data Archive Or Recovery

Qualora non avessi le competenze per fare alcune operazioni più tecniche (gestione hard disk, copie di backup, verifiche del computer) potrai sempre rivolgerti ad uno specialista, oppure chiedere consigli su questo blog, sarò felice di poterti aiutare.

Internet è un mezzo molto potente, usalo al meglio, così come sono sicuro che inizierai a fare con le tue fotografie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *