Il tuo lavoro è facile, basta premere un bottone


Ci risiamo, tante volte si sente dire in giro che il lavoro del fotografo è piuttosto semplice, che il fotografo non fa altro che premere un bottone.
frasi-da-non-dire-al-fotografo-picame-12Nulla di più vero… in effetti basta premere un bottone e la tua reflex inizia ad alzare lo specchio, l’otturatore si apre al valore di diaframma impostato e per il tempo che tu (o la macchina) avete deciso, andando a catturare tutta la luce presente che andrà a finire sulla pellicola oppure registrata sotto forma di tanti bit su un file, grazie al sensore della tua reflex digitale, con un risultato variabile anche in funzione della sensibilità della pellicola (o impostata nel caso di reflex digitale).
Nel caso in cui tu non “mastichi” nozioni tecniche di fotografia, potresti aver capito poconiente della parte che viene dopo il premere un bottone. Non spaventarti, è piuttosto normale che sia così… esattamente come devi considerare che prima di premere il bottone dovrai sapere cosa vuoi catturare con la tua scatola magica (meglio nota come macchina fotografica).
Dovresti, quindi, giungere alla conclusione che il gesto di premere un bottone è di per se molto semplice ma un conto è fare quest’azione in modo consapevole, diverso è fare il tutto così come viene (meglio detto “a casaccio“).
Avresti un risultato non controllato ed imprevedibile
Un po’ come dire che per guidare l’auto basta cambiare le marce e premere 3 pedali (frizione, acceleratore, freno)! E la patente? La conoscenza del Codice della Strada? La conoscenza dell’auto che stai guidando? Il rispetto della precedenza? Sono tutte cose che possono fare di te un buon guidatore (non per questo sarai però un taxista)…
Stessa cosa vale per il famoso bottone da premere; il fatto che si tratti di un gesto semplice, non vuol dire che sia altrettanto semplice ottenere il risultato che magari vedi quando osservi le fotografie di un professionista. Tutto questo per capire che non è corretto denigrare semplici azioni per il sol fatto che tutti le possano compiere, perché si mancherebbe di rispetto a chi queste cose le fa con amore, esattamente come tutto andrebbe fatto nella vita per avere garanzia di risultati e come ogni professionista, che si rispetti, dovrebbe fare…

(Una riflessione al giorno, con la mia personale interpretazione, sulle simpaticissime cose da non dire ad un fotografo, progetto fotografico di Luca Masini & Andrea Berretta)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *