Con quella macchina le faccio bene anche io!


frasi-da-non-dire-al-fotografo-picame-11Quando qualcuno pensa che le foto siano fatte dalla macchina del fotografo, in realtà dimentica che le macchine sono strumenti e non esseri animati e pensanti (non esiste la cosiddetta macchina fotografica buona). Per quanto iper-tecnologico possa essere l’equipaggiamento di un fotografo, il cosiddetto “manico” conta più di tutto il resto. Per manico s’intende ciò che c’è dietro all’attrezzatura, cioè una mano, un braccio, un cervello, un cuore ed un’anima (che non è poco…).
Affermare quindi che la macchina fotografica sia la chiave per realizzare le stesse identiche fotografie di un’altra persona è uno dei concetti più errati che si possa esprimere!
Il fatto che una macchina fotografica restituisca delle immagini (nota bene, ho scritto immagini, non fotografie) qualitativamente migliori rispetto ad un’altra è possibile, a patto che tu la sappia utilizzare adeguatamente.
Oltre alla tecnica, però, ci sono altri fattori che intervengono nel processo di realizzazione di una fotografia. Questi sono: l’esperienza del fotografo, la sua capacità di vivere e captare le emozioni dei soggetti ritratti, la conoscenza della luce e la sua corretta gestione, ecc…

Mi piace sempre fare degli esempi per farti rendere conto di quanto sia vero il pensiero sopra espresso e che, fino a prova contraria, pare sia abbastanza condiviso da molte persone…

Pensi che sia sufficiente una buona penna stilografica per fare di te uno scrittore in gamba? Io no.
Pensi che sia sufficiente un buon set di pentole per fare di te un cuoco a prova di MasterChef? Io no.
Pensi che sia sufficiente un buon paio di forbici per fare di te un parrucchiere di successo? Io no.

Il perché è semplice: lo strumento può aiutare ma non si può sostituire al professionista, soprattutto se parliamo di un lavoro in cui sia richiesto un apporto creativo.

E potrei proseguire il discorso all’infinito, poiché la questione non è legata solo ed esclusivamente al binomio reflex -> fotografo, bensì a qualsiasi professione dove si utilizza un mezzo che spesso viene “confuso” con la reale professionalità che caratterizza un mestiere.
Sei ancora dell’idea che una buona macchina ti restituirà buone foto al pari di quelle realizzate da un professionista? No, perché non esiste ancora la cosiddetta macchina fotografica buona.

(Una riflessione al giorno, con la mia personale interpretazione, sulle simpaticissime cose da non dire ad un fotografo, progetto fotografico di Luca Masini & Andrea Berretta)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *