Tanto poi mi ritocchi con Photoshop, vero?


frasi-da-non-dire-al-fotografo-picame-2Photoshop è un software nato nel 1990 e giunto oggi alla sua 16ma edizione; è utilizzato per l’elaborazione di fotografie (fotoritocco) ed immagini digitali. Non è nato esclusivamente per mettere mano a ciò che la natura ha creato, come molti vogliono farti credere. Prima di scattare una fotografia ci sono numerose “cose da sapere”, ad esempio, hai mai pensato che un buon trucco (con mua professionista) e l’uso di buone luci potrebbero garantire già una buona foto?

Usare Photoshop per sviluppare digitalmente una foto va più che bene dato che i negativi su pellicola si sviluppano, per cui, perché non farlo con il file negativo digitale? (Per sviluppo si intende la regolazione di alcuni parametri come l’esposizione, le luci, le ombre, il bilanciamento del bianco, ecc…)

Usare Photoshop per sistemare alcuni difetti estetici, nel caso di fotografia di genere beauty (o simili, nei quali il cliente richiede un’elaborazione specifica) va più che bene.

Usare Photoshop per eseguire un taglio più creativo della fotografia è più che valido nel processo di sviluppo di un lavoro, appunto, creativo.

Usare Photoshop per sistemare a posteriori ciò che si sarebbe potuto fare prima di scattare una fotografia, si può… ma lo trovo un approccio tremendamente sbagliato, per cui non pensare a Photoshop come “colui che correggerà tutto in una foto nata male”… non è una divinità, ma uno strumento usato nel processo di elaborazione di una fotografia.

(Una riflessione al giorno, con la mia personale interpretazione, sulle simpaticissime cose da non dire ad un fotografo, progetto fotografico di Luca Masini & Andrea Berretta)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *